¿Che cos'è l'acido mandelico?

L'acido mandelico è uno degli ingredienti utilizzati nei prodotti cosmetici, inoltre se l'acido viene trattata in modo speciale serve anche come un farmaco nelle infezioni del tratto urinario.

A cosa serve l’acido mandelico?

  • Elimina l’acne e i segni dell’acne: Per il suo effetto battericida, l’acido mandelico è utilizzato per liberarsi dei fastidiosi segni lasciati da brufoli e punti neri, e allo stesso tempo per prevenire futuri sfoghi di acne.
  • Ritardare l’invecchiamento: L’acido mandelico agisce nella stimolazione cellulare, favorendo il rinnovo della pelle e la conservazione del suo aspetto rigoglioso e giovanile più a lungo.
  • Schiarisce la pelle: Per il suo effetto sbiancante, l’acido mandelico viene utilizzato per schiarire le macchie prodotte dall’eccesso di pigmentazione.
  • Idratante per le labbra: Aiuta a prevenire ed eliminare le fastidiose screpolature delle labbra.

Inoltre il peeling con acido mandelico aiuta a trattare le varie imperfezioni della pelle, eliminando le cellule morte. Le lievi desquamazioni prodotte durante il trattamento, possono tranquillamente nascondere con creme idratanti.

Quali sono le proprietà che lo rendono così importante nei trattamenti di bellezza della pelle?

  • Meno irritante: Data la struttura molecolare più pesante degli altri ingredienti (come l’acido glicolico), l’acido mandelico viene assorbito più lentamente dalla pelle e, per questo, causa meno irritazione. Raccomandato per pelli sensibili, incluse quelle affette da couperose.
  • Antibatterico: Elimina i batteri della pelle, e questo lo rende un ingrediente idoneo al trattamento del problema dell’acne. Inoltre, esfoliando la pelle, elimina i fastidiosi segni che questo lascia.
  • Inibisce lo sviluppo della melanina: Serve per sbiancare le macchie e per correggere i toni disuguali della pelle.
  • Idratante ed esfoliante: Elimina gli strati superficiali delle palle e aiuta a riempire le rughe e le linee d’espressione, perciò è diventato un ingrediente ideale per il trattamento dell’invecchiamento.
  • Assorbimento lento: Per la sua struttura molecolare diversa da quella degli altri acidi (come quello glicolico) viene assorbito dalla pelle più lentamente, agisce solamente sullo strato superficiale, e perciò non genera irritazioni. Questo lo rende ideale per i trattamenti delle pelli sensibili.
  • Potere antiossidante: Combinato con la vitamina C, l’acido mandelico idrata la pelle e la mantiene giovane e luminosa.
  • Non è foto-sensibilizzante: Si può utilizzare nel peeling anche durante l’estate, giacché non genera macchie per la successiva esposizione solare. Ad ogni modo, si raccomanda l’uso di filtri solari dopo aver fatto il trattamento.
  • Ha azione depigmentante: Una delle proprietà dell’acido mandelico la sua azione sbiancante, dato che inibisce la produzione di melanina. Risulta idoneo, perciò, per trattare le macchie o le pelli con tono non uniforme.

Prodotti contenenti acido mandelico

Per trattare l’acne, il melasma, le linee d’espressione o per prevenire le rughe, esistono vari prodotti di bellezza che tra i loro ingredienti annoverano l’acido mandelico. Questi sono alcuni esempi:

  • Rossetti: L’acido mandelico serve a correggere e riempire le spaccature della labbra.
  • Creme: E’ incluso in varie creme anti-età per prevenire gli effetti del tempo sulla pelle.
  • Gel: Che sia per uso facciale o corporeo, l’acido mandelico serve a controllare le pelli grasse, migliorando, con le sue proprietà astringenti, gli sfoghi indesiderati di acne e punti neri.
  • Siero di acido mandelico: Offre concentrazioni fino al 35% del prodotto, però non è un prodotto da banco, ed è da utilizzare solo con un professionista.
  • Siero luminosità: Esistono anche prodotti a bassa concentrazione (dall’8 al 12%) che servono a correggere le macchie della pelle. Si possono applicare a casa e richiedono soltanto che, dopo l’applicazione, si faccia attenzione a non esporsi al sole senza protezione.
  • Kit per il peeling: Vari laboratori di cosmetica offrono un kit completo che include crema, lozioni, sieri e idratante per realizzare un peeling completo e ricavare il massimo dai vantaggi di questo ingrediente.

Dove comprare l’acido mandelico?

Prodotti da banco. Da un lato, alcune creme e gel si acquistano in farmacia, e in vari negozi online come Amazon. Si tratta di prodotti a bassa concentrazione di acido mandelico, destinati ai trattamenti di bellezza fatti in casa, con una concentrazione intorno al 10%. Le creme e i kit per il peeling sono venduti a prezzi che oscillano tra i 20 e i 40 euro, dipende dalle marche e dalla concentrazione del prodotto

Maggiori concentrazioni. Si possono comprare prodotti con acido mandelico in maggiori concentrazioni sia nei centri estetici che nei negozi online. Nonostante ciò, trattandosi di un prodotto sicuro e poco propenso a causare irritazioni, è importante ricordare che, prima di utilizzare alte concentrazioni sulla pelle, conviene consultare sempre un professionista (estetista o dermatologo).

Effetti collaterali e precauzioni con l'acido mandelico

Seppure, come qualsiasi ingrediente di cosmetica, debba essere utilizzato con precauzione (in dosi controllate e sotto la supervisione di un professionista), l’acido mandelico in pratica non ha effetti collaterali. Si devono prendere delle precauzioni?

  • Stare attenti al sole: Come ogni altro alfaidrossiacido, il trattamento con questo ingrediente richiede una successiva applicazione di filtro solare ed evitare di esporvisi direttamente.
  • Proteggere gli occhi: E’ importante stare attenti all’applicazione del prodotto, per evitare il contatto con gli occhi. Non si deve nemmeno applicare sulla palpebra mobile.
  • Possibile arrossamento: Non tutte le pelli rispondono allo stesso modo ad ogni trattamento. Dopo aver applicato il peeling, è normale sperimentare un certo arrossamento della pelle. E’ importante idratare la zona ed evitare di applicare agenti irritanti per qualche giorno.
  • In gravidanza e allattamento: Anche se questo acido non risulta pericoloso per le future mamme né per il feto, è preferibile consultarsi col medico prima di fare qualsiasi trattamento in gravidanza o durante l’allattamento.

Essendo meno irritante degli altri acidi, l’acido mandelico è raccomandato soprattutto per le persone con pelle sensibile. Inoltre, il peeling con acido mandelico può essere fatto in qualsiasi periodo dell’anno, inclusa l’estate.